JWF League 2023 – Terza Giornata

Siamo quasi a metà della fase a gironi di questa lega, vediamo un po’ come sono andate le partite:

La Terza C – Rolling Nurglings 0-0 (3-2)
Pareggio a reti bianche in questo anticipo della terza giornata, svoltosi mercoledì 28 dicembre 2022, che però non è risultato privo di emozioni; una partita in cui la difesa l’ha fatta da padrona, con i Nurgle del buon Coso Biondo che sono riusciti a contenere, in uno scontro di “panciate”, gli Ogre del Kommissioner che, fatto veramente notevole, sono ancora imbattuti dopo tre partite e strappano 1 preziosissimo punto per lo Spitty Carnival Team.

Malimò & Taccitù – Single Malt Chosen 1-0 (2-1)
Sempre più nera l’avventura dei Chaos Chosen di Octopus che vanno incontro alla loro terza sconfitta consecutiva, nonostante anche questa volta abbiamo potuto lottare per il pareggio: un primo tempo particolarmente picchioso da parte dei Khemri Tomb Kings di Orso condanna i caotici a schierare 6 pezzi nel secondo tempo, che un Pitch Invasion decide di dimezzare ulteriormente con 3 K.O. Tutto facile per l’avversario per gestire e andare in meta (nota di colore: il Minotaur che blitza fantasmi per scappare dai Tomb Guard).

Warp Grinders – SPP Farmers 0-2 (1-5)
Con la terza vittoria consecutiva dei suoi Necromantic Horror, Lombagol è deciso più che mai a bissare il successo dell’anno scorso, imponendosi in maniera netta e chirurgica, con un po’ di benedizione di Nuffle, sui poveri Underworld Denizens del Dine, che nel secondo tempo subiscono pure un clean the pitch da parte degli avversari nonmorti.

Logicelves – Rapid Draknehof 5-0 (1-0)
Pesantissima sconfitta (la più pesante subita da un team fino a questo momento) dei Vampire del Presidente, che decidono che non era il caso di scendere in campo e si perdono troppo spesso nell’Animal Savagery che afflige il loro essere. Tutto facile qundi per gli Elven Union di Superpippolo che ne approfittano per segnare il più possibile e accumulare preziosi SPP. Si dice che le bestemmie del Presidente abbiano causato degli smottamenti nella vicina Garfagnana.

Mages and Slaves – Thunderstuck Terrors 1-1 (0-2)
Questa sfida tra i due capitani dei team si risolve in un pareggio molto equilibrato, nel quale nel primo tempo i Khorne di Mautrok riescono ad andare in vantaggio, nonostante un avvio un po’ sclonclusionato e caotico (ma va beh, visti i team in campo non poteva essere altrimenti). Il secondo tempo è caratterizzato da una maggiore violenza, che porta i Chaos Dwarf di Nemiar a pareggiare il risultato.

Top of the pORCsFattica 1-1 (3-3)
Primi punti in lega per questi due coach: gli Orcs di Andrea Rock passano in vantaggio nel primo tempo, dimostrando una solidità e un’aggressività tipica dei pelleverde. Il secondo tempo non parte meglio per gli Halfling del Toso, che vengono costantemente pestati dagli Orchi: stesso numero di Cas, ma K.O. e stunned sono a vantaggio di Andrea Rock. Tuttavia, a metà del secondo tempo, uno dei Treeman trova un bel lancio di un suo compagno di squadra il quale riesce a superare in volo le difese degli Orcs, sbilanciati in avanti, e a trovare la meta del pareggio.

I FruttarianiGreen Rookies 1-1 (3-2)
Terzo pareggio di fila per gli High Elf di MegaPikaKeroro che, decimati dalla partita precedente, affrontano i Goblin di Farlock, che ottengono il primo punto di questa lega. Partita sempre controllata, con il punteggio di 1 a 0, dai Fruttariani che vengono beffati all’ultimo turno, per un blocco sul Pogoer avversario che resiste e che, tramite un’azione che sfida le leggi della probabilità, riesca a realizzare la meta del pareggio, proprio al photo finish. Da notare il Troll che si mangia il Goblin (e non è stato l’unico Troll affamato in questa giornata di lega!).

Orketti del KuoreAnnoying Gamblers 1-1 (0-1)
Sono i Goblin di JuSimo a partire in attacco, ma la massa degli Orc di Bung trattengono le Secret Weapon dei Goblin e un lancio sfortunato permette di consegnare la palla agli Orketti, che costruiscono un’azione di attacco controllata. Negli ultimi due turni del primo tempo un Dodge sfortunato fa inciampare il portare chiudendo così un primo tempo spento. Il secondo tempo parte con tutt’altra musica: dopo un Bombardier che stordisce il Thrower e sbatte fuori dal campo una linea, complice un mancato pickup da parte del Goblin degli Orketti, i Gamblers passano in vantaggio grazie ad una meta corsara con un Goblin lanciato (che però, successivamente, sarà mangiato dal Troll). I Goblin provano a difendere il vantaggio ma le espulsioni e i K.O. mai rientrati non consentono di tenere il campo e, nonostante un ultimo brivido finale, gli Orketti trovano la meta del pareggio.

Old Sea RatsTolkien Patriots 2-2 (1-1)
Pareggio che non accontenta nessuno in questa superclassica che ha visto affrontarsi gli Skaven del Lord contro i Dwarf di Floky. Skaven che partono molto forti e riescono a trovare il doppio vantaggio nel primo tempo, complici dei Patriots non particolarmente in forma, che riescono però ad accorgiare le distanze alla fine del primo periodo. Non perdendosi d’animo, nel secondo tempo i Dwarf costruiscono la meta del pareggio, conquistando ogni piccolo cm disponibile, e riescono a recuperare lo svantaggio e realizzando la meta del pareggio.

Gioviano Vampires Avanti Savonarola 1-1 (1-2)
Nel primo sono i Vampires di Max Power a partire in attacco e provare a sfondare, il mitico Thrall blodger porta palla da solo, ma resta troppo isolato e gli Imperial Nobility di Cotay lo forzano ad un Dodge sbagliato; la palla finisce prima fuori e poi di nuovo nella metà campo dei Vampires, ma la sete di sangue dei Blitzer non aiuta nelle azioni di agilità e il primo tempo finisce a reti inviolate.
Nel secondo tempo i Giovano non riescono a trattenere la solidità dei Savonarola che riescono a portarsi in vantaggio al quinto turno, ma i Vampires hanno tutto il tempo per strutturare la meta e questa volta il Thrall blodger non sbaglia e garantisce a Max Power il pareggio.

Conclusioni di fine giornata
La terza giornata vede soltanto due giocatori a punteggio pieno, ossia il campionissimo Lombagol e Superpippolo, mentre Nemiar, Orso e Floky seguono a 2 punti di distanza. Ultimo in classifica il povero Octopus ancora a 0 punti, e ben 5 giocatori con un solo punto realizzato.
È stata la giornata dei pareggi, con ben 7 partite finite a parità di reti, che ha sostanzialmente consolidato il vantaggio degli Abbacchio Arrosto ma lasciato il resto delle squadre alla stessa distanza. Ancora nessuna vittora per i Se Mi Rilasso con l’Asso.